Mercoledì 11 Settembre 2019 | Bergamo

DIMOREDESIGN: GIANCARLO ZEMA A PALAZZO MORONI

Giancarlo Zema, in dialogo con Giacinto Di Pietrantonio, si racconta al pubblico in un viaggio di contaminazione tra la contemporaneità del design e la storicità di Palazzo Moroni. 

 

Giancarlo Zema
Classe 1973, Giancarlo Zema si laurea presso la facoltà di Architettura di Roma “La Sapienza” con il Prof. Arch. Giovanni Zuccon, uno dei più importanti architetti navali nel panorama internazionale. La sua ricerca costante e del tutto personale lo porta a sviluppare innovative tipologie abitative sull’acqua. Nel 2001 fonda la Giancarlo Zema Design Group (GZDG), studio di architettura con sede a Roma, specializzato in progetti ecosostenibili, innovative strutture architettoniche semisommerse, abitazioni galleggianti, yacht e interior design, misurandosi con progetti alberghieri e resort sull’acqua in Qatar, Emirati Arabi, ponti pedonali in Bahrain, strutture sportive in Azerbaijan e catene di ristoranti in Iran. Nel campo del design, collabora con aziende Italiane tra le quali: Giovannetti, Luminexence, Runtal, Origami Furniture, Luxyde, creando per loro allestimenti e oggetti unici ed emozionali.

Palazzo Moroni
Al n. 12 di Via Porta Dipinta si apre il portale d’ingresso di Palazzo Moroni, una delle massime espressioni dell’architettura seicentesca a Bergamo. Il fronte sobrio, come la corte dove troneggia la statua di Nettuno, è in netto contrasto con l’impronta barocca data agli interni dagli affreschi di Barbelli che decora il suggestivo scalone e le sale maggiori della dimora, complete di arredi e opere d’arte che testimoniano l’amore per il collezionismo della famiglia Moroni. Un vasto giardino terrazzato si estende a sorpresa partendo dalla balconata interna ed include una torre medievale, eleganti parterre e una sezione ad “ortaglia”.

A settembre torna DimoreDesign: la manifestazione che promuove un ricco calendario di incontri dedicati al design. Tante le novità per un’edizione del tutto rinnovata. Per prima cosa il coinvolgimento di due città, oltre a Bergamo: Brescia e Bologna. 
Nella cittadina orobica i palazzi storici interessati sono Palazzo Camozzi, Palazzo Moroni, Palazzo Polli Stoppani e Palazzo UBI Banca, a cui si affiancano i Palazzi Bettoni Cazzago e Cigola Fenaroli di Brescia e, in collaborazione con Bologna Design Week, il Foyer Teatro Comunale di Bologna. 
In programma 10 designer e architetti, invitati a misurarsi in un viaggio nella creatività progettuale, alla ricerca di quel filo rosso che dal Rinascimento arriva al Made in Italy. 

Durante gli incontri serali ciascun designer presenterà un progetto di reinterpretazione della dimora ospitante. Nei saloni d’onore il pubblico avrà la possibilità di dialogare con i designer, ricreando un’atmosfera di salotto letterario.
Prima degli incontri le residenze apriranno le porte al pubblico con visite guidate alla scoperta dei tesori che custodiscono.

Per la visita guidata a Palazzo Moroni è richiesto un contributo di 8 euro. L’intero incasso verrà devoluto alla dimora storica. 

Informazioni

Evento organizzato da:
DimoreDesign

Attendi..