GIUGNO 2019

Teatro, musica o natura? Non sei costretto a scegliere! Lasciati guidare da Bergamo Avvenimenti per un giugno così come non lo hai mai vissuto.

Sotto il segno del teatro: a Bergamo l’estate inizia sul palcoscenico! Protagonista indiscusso è il teatro «deSidera» che dal 1 giugno mette in scena più di 40 spettacoli in tutta la provincia di Bergamo per celebrare la diciassettesima edizione in maniera stellata.
Stesso giorno, stessa ora, teatro diverso: sabato 1 giugno prende il via anche la ricca rassegna del Teatro Tascabile nel Monastero del Carmine che, in collaborazione con il «Festival Danza Estate», porta arte e musica in Città Alta. Inaugura l’avvento della bella stagione anche il teatro Donizetti che, sabato 15 giugno, coinvolge i suoi spettatori in uno show di musica, parole e colori con più di 20 palcoscenici interamente dedicati al Maestro Gaetano. Ultimo, ma solo per cronologia, «Odissea: il Festival della Valle dell’Oglio» che trasforma dal 22 giugno il Parco dell’Oglio in un grande palco. E per i più piccoli: prosegue fino al 15 giugno «Biblofestival», spettacoli e divertimento in tutta la provincia.

Amanti della musica, dei canti a squarciagola e della birra sorseggiata all’aperto: giugno è il vostro mese! La Festa Europea della Musica sbarca a Romano di Lombardia dal 15 al 29 giugno con 43 band, 6 palchi e 185 musicisti protagonisti. «Onde Musicali» rende la location del Lago d’Iseo ancora più suggestiva per un’estate musicale che inizia il 1 giugno e non termina fino al 14 settembre. Due appuntamenti musicali nel cuore di Bergamo: il «Festival Danza Estate» prosegue fino al 6 luglio e «Bergamo Jazz Festival» torna con due incontri estivi (17 e 18 giugno) al Lazzaretto.

Novità anche nel mondo museale. La GAMeC inaugura il 30 maggio tre nuove mostre: «Jenny Holzen. Tutta la verità», «Libera. Tra Warhol, Vedova e Christo» e «hysterical strength». Camerata Cornello dedica dal 2 giugno una mostra a Leonardo da Vinci. Tra bellezza e grida, inizia il 7 giugno la mostra «Laudato sì» della Fondazione Credito Bergamasco. L’Orto Botanico di Bergamo ci porta su Marte inaugurando la mostra «Mars». Proseguono, invece, la grande mostra fotografica dedicata a Pepi Merisio al Museo delle Storie di Bergamo e «Forme del vero», l’esposizione in onore di Nino Migliori al Monastero d’Astino.

Sole, aria pulita e tante attività a contatto con la natura: ecco perché si ama l’estate. Escursioni a cavallo e in bicicletta, trekking e lunghe passeggiate tra i vigneti vi aspettano con Le Terre del Vescovado. Se invece siete amanti del lago, la Pro Loco Collina presenta una camminata enogastronomica sull’Alto Sebino. Mentre, ultimo tesoro da scoprire nella Media Pianura Lombarda con la visita guidata a Rivolta d’Adda. Non solo! Se in Valbondione ritorna l’incanto delle cascate, a San Pellegrino Terme prende vita l’8 giugno «Floreka», la mostra mercato che sa unire natura e arte. Infine, Uniacque si fa portavoce dello sport e presenta il primo trofeo di calcio a 5 special portando avanti un bel progetto di inclusione sociale.

Ma giugno è anche tradizione. Parre riscopre gli antichi mestieri celebrando «Sapori e tradizioni» e Mapello festeggia una storia lunga un millennio tra rievocazioni storiche e specialità gastronomiche con «Lungo il viale. Profumi e sapori della terra bergamasca» in programma dal 7 al 9 giugno.

Insomma, di motivi per uscire di casa a giugno ce ne sono davvero tanti, forse troppi! Non vi resta che leggere il numero per intero e scegliere le attività più adatte a voi. Buona lettura!

 

 

Attendi..